Fondi regionali ma il problema resta

 In Editoriale

Ieri l’Assemblea legislativa della Regione Emilia Romagna ha votato un ordine del giorno che “impegna la Giunta a mettere in campo tutte le risorse e le azioni necessarie a potenziare dal punto di vista quantitativo i controlli per il rilevamento delle emissioni provenienti dalla Laminam e loro eventuali ricadute sulla salute umana e sull’ambiente ed occorrenti a diversificare le stesse attività di monitoraggio con le tecnologie più avanzate ed in grado di rilevare efficacemente la presenza di tutte le sostanze potenzialmente nocive emesse.”

Prendiamo atto di tale impegno, anche se diverso e più generico rispetto alla proposta avanzata nel corso della nostra assemblea, e non mancheremo di seguirne l’iter per verificare quanto verrà stanziato, quali attrezzature verranno acquistate, e come e dove verranno impiegate.Un impegno che conferma la necessità, più volte espressa dal Comitato, di adottare strumenti di monitoraggio adeguati all’evoluzione tecnologica dell’industria ceramica.

Resta, però, aperta la questione urgente del disagio che i borgotaresi vivono ormai da un anno, e per il quale esigono una risoluzione tempestiva e definitiva!

Recent Posts
Contattaci

La nostra mission è preservare l'ambiente per noi e per i nostri discendenti.

Not readable? Change text. captcha txt

Start typing and press Enter to search

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi